aprile 30, 2020 - Honda Auto

Nuova Honda Jazz: sicurezza avanzata che include il nuovo ed esclusivo sistema di airbag centrale anteriore

  • L’esclusivo airbag centrale anteriore è di serie sulla nuova gamma Jazz e:HEV
  • Questa nuova tecnologia fa parte di una serie di modifiche che riducono la probabilità di lesioni alla testa e al torace dei passeggeri in caso di impatto laterale
  • Il sistema di airbag è completato da tecnologie di sicurezza attive e passive sviluppate da Honda, tra cui quella ACE per la carrozzeria e il pacchetto Honda SENSING per la guida assistita
  • Ancora una volta Honda si contraddistingue per gli eccezionali livelli di sicurezza garantiti di serie sui suoi modelli, che fanno della gamma Jazz una delle auto più sicure sul mercato

A dimostrazione dell'impegno di Honda per la sicurezza a bordo dei suoi modelli, la nuova Jazz è la prima auto in Europa del suo segmento a vantare di serie il nuovo airbag centrale anteriore. Questa funzione di sicurezza passiva, introdotta da Honda per la prima volta in Europa, fa parte di un pacchetto completo di sistemi di sicurezza e di assistenza alla guida volto a rendere la nuova Honda Jazz una delle auto europee più sicure.

Nuovo sistema di airbag centrale anteriore

Il nuovo airbag centrale anteriore, uno dei 10 di cui è dotata la nuova Jazz, è nascosto nello schienale del guidatore. In caso di attivazione, va a riempire lo spazio tra i due sedili anteriori riducendo l'impatto diretto tra il guidatore e il passeggero in caso di collisione laterale. L'airbag, per garantire un funzionamento corretto, e quindi la massima protezione di cui è capace, sfrutta tre ancoraggi che ne guidano l'apertura in modo da avvolgere lateralmente il guidatore. A questo scopo, il Team di ingegneri ha sviluppato l'unità inserendola nell'imbottitura superiore del sedile anteriore, a sua volta completamente riprogettato.

In caso di collisione laterale, il nuovo airbag agisce di concerto con altre due funzioni. I pretensionatori delle cinture di sicurezza del guidatore e del passeggero intervengono per ridurre il movimento laterale e sono ulteriormente supportati dal bracciolo centrale, sollevato rispetto alla generazione precedente. Nel complesso, questa nuova progettazione riduce gli infortuni alla testa fino all’'85% in caso di urto alla fiancata contigua, e fino al 98% se l'urto interessa la fiancata opposta*.

Tra le altre novità della nuova Jazz, troviamo il sistema di airbag i-side dei sedili posteriori. Questo unico airbag a doppia struttura, installato nell’imbottitura delle sedute posteriori, si attiva per proteggere i passeggeri dall'impatto contro la portiera e il montante posteriore in caso di collisione laterale. In più, grazie ad una progettazione funzionale che non ha badato a compromessi, la forma compatta di questo airbag ha permesso di mantenere gli esclusivi Sedili Magici anche su questa nuova generazione di Jazz.

Le migliorie apportate alla sicurezza dei passeggeri rispondono ai requisiti Euro NCAP introdotti nel 2020 proprio per tenere conto dei gravi effetti delle collisioni laterali. Questi nuovi criteri, infatti, ampliano le indagini sugli effetti delle collisioni laterali che interessano la fiancata opposta a quella in cui si verifica l’impatto.

"Quando sviluppiamo una nuova auto, i nostri progettisti tengono nella massima considerazione l’obiettivo della sicurezza", ha commentato Takeki Tanaka, Large Project Leader di Honda. "Abbiamo completamente riprogettato la nuova generazione di Jazz e questo ci ha permesso di integrare nuove e avanzate tecnologie strutturali e funzioni di sicurezza passiva di ultima generazione. Il risultato finale garantisce una protezione realmente eccezionale in una varietà molto ampia di incidenti stradali. A ciò si aggiunga un pacchetto completo di soluzioni di sicurezza e di assistenza alla guida, di serie su tutta la gamma. Per questi motivi, siamo certi che la nuovissima Jazz rimanga una delle auto più sicure sul mercato”.

Oltre al nuovo airbag centrale anteriore, un sistema di airbag SRS collocato davanti al ginocchio del guidatore riduce l'impatto sugli arti inferiori e, impedendo il movimento in avanti del corpo, contribuisce in generale a migliorare la protezione anche di testa e torace.

Sicurezza passiva integrata nella struttura

La nuova Jazz incorpora il sistema ACE™ (Advanced Compatibility Engineering™, progettazione a compatibilità avanzata) sviluppato da Honda per offrire eccellenti prestazioni di sicurezza passiva e migliorare la sicurezza dei passeggeri in caso di collisioni.

Una rete di elementi strutturali collegati tra loro distribuisce la potenza d’urto in modo più uniforme sulla parte anteriore del veicolo, riducendo così le forze trasmesse all’interno dell’abitacolo. Il sistema ACE™ non solo protegge l'auto e i suoi passeggeri disperdendo l'energia della collisione attraverso la carrozzeria ma riduce anche l'energia trasmessa all'altro veicolo. Le prestazioni che questo sistema offre in termini di sicurezza aiutano a proteggere i passeggeri da collisioni con veicoli di piccole e grandi dimensioni.

Sistemi di sicurezza attiva ulteriormente migliorati e disponibili di serie

Le funzioni di sicurezza passiva della nuova Jazz si integrano al pacchetto di soluzioni di sicurezza attiva e di assistenza alla guida Honda SENSING™, ulteriormente migliorato su quest'ultimo modello. Una nuova telecamera grandangolare ad alta definizione sostituisce la telecamera multifunzione e il sistema di sensori della precedente generazione di Jazz. L'attuale modello è in grado di riconoscere una gamma maggiore di caratteristiche del manto stradale e del traffico. Ulteriori funzioni prevedono la rilevazione del caso in cui Jazz si avvicini troppo al bordo esterno della carreggiata (anche in caso di presenza di erba o ghiaia), l'approssimarsi di un veicolo in direzione opposta, il superamento della carreggiata senza aver attivato l'indicatore di direzione e la lettura della segnaletica stradale. La telecamera è inoltre dotata di sistema anti-appannamento per offrire una visuale sempre nitida.

Le ulteriori funzioni del pacchetto Honda SENSING prevedono:

  • Sistema di frenata a riduzione di impatto (CMBS), aiuta a evitare l’impatto contro auto e pedoni. Questo sistema è stato migliorato con una funzione notturna che rileva pedoni e ciclisti in assenza di illuminazione stradale. La frenata si attiva automaticamente in caso di veicoli che tagliano la strada o si immettono sulla traiettoria dell’auto. Ciò è possibile grazie alla nuova telecamera grandangolare.
  • Cruise Control Adattativo capace di gestire automaticamente la distanza dall'auto che precede permettendo a Jazz di adeguarsi al fluire del traffico anche alle basse velocità (modalità Low Speed Follow).
  • Sistema di mantenimento della corsia (LKAS), attivabile su strade di città, di campagna e in autostrada, mantiene il veicolo al centro della corsia a partire da una velocità di 72 km/h.
  • Sistema di mitigazione abbandono della carreggiata (RDMS), aiuta il guidatore a non abbandonare la traiettoria del veicolo. Il sistema avvisa il guidatore nel caso in cui Jazz si avvicini troppo al bordo esterno della carreggiata (anche in presenza di erba o ghiaia), superi la corsia senza aver attivato l'indicatore di direzione o rilevi l'approssimarsi di un altro veicolo proveniente in direzione opposta.
  • Riconoscimento della segnaletica stradale (TSR), con telecamera frontale ad ampio raggio, legge la segnaletica stradale ogni volta che la vettura si muove in avanti. Il sistema riconosce e visualizza automaticamente i segnali sullo schermo LCD da 7'' dopo averli superati, compresi i segnali che indicano limiti di velocità e divieti di sorpasso. Il sistema consente di visualizzare contemporaneamente fino a due segnali stradali: a destra del display compariranno solo i limiti di velocità; mentre a sinistra i divieti di sorpasso e ulteriori informazioni sui limiti di velocità (ad esempio, le limitazioni in caso di condizioni atmosferiche sfavorevoli).
  • Limitatore intelligente di velocità (ISL), riconosce i segnali di velocità e imposta il limite da non superare. Se il segnale mostra una velocità inferiore rispetto a quella del veicolo, sul cruscotto si accende una spia lampeggiante accompagnata da un segnale sonoro e il sistema rallenta gradualmente la velocità del veicolo fino al limite di legge.
  • Regolazione automatica dei fari abbaglianti, attivabile sopra i 40 km/h, accende e spegne automaticamente gli abbaglianti in base ai veicoli (auto, camion e moto) o biciclette che precedono o sopraggiungono nella direzione opposta e in base alla luminosità dell'ambiente.
  • Di serie sull’allestimento Executive: informazioni sull'angolo cieco (BSI), completo di sistema di monitoraggio del traffico in avvicinamento (CTM).