luglio 13, 2018 - Honda Auto

TURBO VTEC da 1.5 litri di Honda 2018

1. Introduzione: la nuova versione del SUV più venduto al mondo

2. Design esterno sofisticato e sportivo con interni di qualità superiore

3. Potente motore a benzina offre efficienza in condizioni reali e massima guidabilità

4. Il telaio più sofisticato di sempre con dinamiche coinvolgenti e comfort di guida esemplare

5. Tecnologie che innalzano le prestazioni AWD in condizioni normali e nei fuoristrada

6. Efficienza degli spazi ai vertici della categoria e abitacolo più grande di sempre

7. Leadership nelle prestazioni di sicurezza e Honda Sensing™ di serie

8. Specifiche tecniche

1. Introduzione: la nuova versione del SUV più venduto al mondo1

  • Più comfort, praticità e connettività
  • Più spazio con opzione a sette posti per la prima volta
  • Il motore benzina offre una combinazione perfetta tra prestazioni ed efficienza ai vertici della categoria

Dall’introduzione della prima generazione nel 1995, Honda CR-V si è evoluto fino a diventare uno dei SUV più venduti al mondo[1]. L’ultima versione è stata sviluppata per superare le aspettative dei clienti, con caratteristiche uniche notevolmente migliorate. Il nuovo CR-V vanta una gamma di tecnologie sofisticate ed una qualità complessiva di livello superiore.

Il CR-V mostra un nuovo e sofisticato design esterno, con passaruota più ampi e muscolosi e linee più definite sul cofano, oltre al nuovo “volto” della famiglia Honda che si contraddistingue per il profilo unico del gruppo ottico anteriore.

La costruzione leggera e rigida vanta un basso centro di gravità accompagnato da sospensioni anteriori e posteriori, nuove tecnologie di controllo ed un nuovo sterzo a rapporto variabile.

Il nuovo modello innalza gli standard in termini di qualità degli interni, raffinatezza e spazio (disponibile, in anteprima, l’opzione a sette posti sui modelli AWD a benzina). Paragonato ai modelli appartenenti a marchi premium, CR-V evidenzia qualità di guida, reattività dello sterzo, controllo della carrozzeria e gestione NVH di livello superiore. Migliorato sotto ogni punto di vista, il nuovo CR-V offre più che mai comfort, praticità e connettività.

Gli interventi al nuovo CR-V per quanto riguarda le proporzioni esterne più ampie, il passo più lungo e l’assetto maggiore offrono come risultato uno spazio interno significativamente incrementato. L’efficienza ai vertici della categoria è accentuata dalla generosità degli spazi per tutti gli occupanti, oltre che da un vano portabagagli più ampio e più profondo con un piano di carico più lungo. Il nuovo pavimento del vano portabagagli posizionabile su due diversi livelli permette di ottenere una superficie piana per il carico di oggetti più larghi, mentre il portellone completamente automatico offre un accesso pratico.

Diverse funzioni intelligenti facilitano l’uso quotidiano del nuovo CR-V. Per esempio, l’altezza del portellone aperto può essere regolata per evitare il contatto con soffitti bassi, la flessibilità dell’abitacolo è massimizzata dal vano della console centrale a tripla configurazione e il nuovo sistema di “abbattimento” con un semplice movimento dei sedili della seconda fila divisibili nel rapporto 60:40 offre un carico più facile e veloce.

Il design della piattaforma integra l’esclusiva struttura della carrozzeria di nuova generazione ACE™ (Advanced Compatibility Engineering), che impiega una rete di elementi strutturali connessi per distribuire l’energia della collisione in modo più uniforme. Inoltre di serie sull’intera gamma è disponibile Honda Sensing™, uno dei pacchetti di tecnologie di assistenza alla guida e di sicurezza attiva più completi della categoria, capace di rilevare tramite radar e video informazioni utili ad assistere il conducente nelle situazioni di potenziale pericolo.

2. Design esterno sofisticato e sportivo con interni di qualità superiore

  • Nuovo design esterno con un passo più lungo, cerchi e pneumatici più larghi che esaltano l’assetto muscoloso e atletico
  • Stile in linea con le recenti tendenze dei SUV moderni
  • Aerodinamica avanzata che vanta, in anteprima su CR-V, il sistema Active Shutter Grille di Honda
  • Gli interni di prima qualità, rifiniti con materiali esclusivi al tatto, rafforzano la solidità e concretezza di CR-V

Il nuovo Honda CR-V mantiene l’aspetto familiare del SUV più venduto al mondo, con un design evoluto, sofisticato e sportivo. Il design esterno evidenzia i passaruota più ampi e muscolosi, le linee più risolute sul cofano, oltre ai profili unici del gruppo ottico anteriore.

I principi di design del nuovo CR-V avevano lo scopo di creare un SUV dinamico e moderno ma al tempo stesso altamente funzionale. Honda ha puntato su una proposta raffinata e sofisticata, con uno stile pulito e moderno ripulito da linee inutili.

Uno dei cambiamenti fondamentali apportati dagli ingegneri ha riguardato l’estensione della lunghezza del passo di 40 mm. Questo non solo aumenta lo spazio interno ma contribuisce ad un assetto più muscoloso, con le ruote più vicine agli angoli. La combinazione cerchio-pneumatico di maggiore diametro, abbinata ad una sporgenza posteriore ridotta ed al doppio terminale di scarico, migliorano il look atletico della vettura.

Sull’anteriore, il design esprime il “volto” più recente e tipico della famiglia Honda, comprensivo del profilo ad ala e della linea identitaria dei gruppi ottici anteriori, con luci LED di serie. Il paraurti anteriore scolpito, con una superficie più pulita rispetto al modello precedente, integra una sottile griglia frontale. Le linee risolute del cofano spingono lo sguardo verso l’elegante parabrezza montato a filo, da cui si muove la linea del tetto fino allo spoiler del portellone posteriore.

Le fiancate posteriori denotano linee più marcate rispetto al modello precedente e sono accompagnati da archi più ampi su tutte e quattro le ruote. L’aspetto dinamico è enfatizzato da una linea alta e tesa del montante – che migliora il volume sottostante – e da una linea che, dalla fine delle ruote anteriori, raggiunge il lato posteriore dell’auto.

La linea superiore del finestrino raggiunge la parte posteriore dell’auto correndo in parallelo al profilo del portellone posteriore. La finitura cromata si congiunge con il tratto che sale dalla linea della cintura alla base dei finestrini, migliorando ulteriormente il look sportivo.

I gruppi ottici posteriori a LED partono dal bordo posteriore del montante per avvolgere il lato posteriore dell’auto disegnando una L che incornicia il lunotto. Il design posteriore è completato da una solida barra cromata che corre per l’intera ampiezza del portellone.

I clienti potranno scegliere tra otto colori diversi: pastello Rallye Red, metallizzati Lunar Silver, Modern Steel, Cosmic Blue e Premium Crystal Red e perlati Platinum White, Crystal Black e Premium Agate Brown.

Saranno disponibili cerchi in lega da 17”, 18” e 19” a seconda delle specifiche e gli allestimenti top di gamma avranno di serie il tetto panoramico in vetro.

Aerodinamica avanzata

Il nuovo Honda CR-V è il veicolo più efficiente della categoria* dal punto di vista aerodinamico, ed è stato sviluppato grazie ad una combinazione di dinamiche fluide computazionali, test nella galleria del vento su modelli in scala e test nella prima galleria del vento di Honda in scala 1:1 che integra un nastro scorrevole. I montanti più ravvicinati spostano l’off-set del supporto superiore degli ammortizzatori generando un incremento del vano di carico. Grazie anche al paraurti anteriore accuratamente scolpito, la turbolenza dell’aria intorno all’estremità è ridotta. L’elegante linea del tetto, impreziosita da un’antenna a pinna di squalo, è integrata da rivestimenti sotto il motore e sotto il pavimento in grado di offrire un passaggio fluido dell’aria sopra e sotto CR-V, che riduce la resistenza migliorando la stabilità.

I profili del paraurti posteriore sono marcati verso il centro dell’auto e proseguono ai due lati con pieghe decise. Insieme ai profili sporgenti dei gruppi ottici posteriori, queste pieghe contribuiscono a staccare in modo netto il flusso d’aria dai lati. Uno spoiler funzionale in cima al portellone riduce ulteriormente la turbolenza al posteriore. La riduzione complessiva della resistenza aerodinamica rispetto al modello precedente riduce inoltre l’effetto “booming” dai pannelli della carrozzeria e dalle estrusioni, a vantaggio dell’efficienza dei consumi e della silenziosità degli interni.

Le bocchette d’aria anteriori sotto il logo Honda cromato vantano il sistema Active Shutter Grille per migliorare l’efficienza dei consumi. Di default, il sistema tiene le alette della griglia il più possibile chiuse, anche durante la guida in città, per migliorare le prestazioni aerodinamiche. Ad ogni modo, quando richiesto, il sistema aziona un motorino elettronico per aprire le alette della misura necessaria a lasciar entrare il flusso di aria nel vano motore. Per definire lo stato ideale delle alette, un processore centrale monitora i principali parametri della temperatura del liquido di raffreddamento, olio di trasmissione e impianto di climatizzazione dell’aria.

Interni di qualità superiore

Il design elegante offre una sensazione di robustezza e solidità, mentre una varietà di materiali esclusivi al tatto migliorano la qualità dell’ambiente.

Un pannello morbido al tatto è diviso in due da una linea nera lucida mentre le sezioni superiori dei pannelli delle portiere sono rivestite per aumentare il comfort del conducente e del passeggero lato guida. Honda ha aumentato lo spazio del vano gambe anteriore sollevando la parte inferiore del cruscotto.

Le finiture effetto radica applicate alle portiere e alla parte inferiore del cruscotto, offrono una percezione naturale. Le finiture in metallo lucido impreziosiscono le cornici delle bocchette dell’aria, le razze del volante, le maniglie delle portiere e il pannello di controllo del climatizzatore, aggiungendo un tocco di modernità.

I rivestimenti dei sedili sono in tessuto nero, mentre sugli allestimenti top sono in pelle, nera o avorio.

Rispetto al CR-V di precedente generazione, Honda ha razionalizzato il layout del display, che ora vanta un unico schermo touch centrale, oltre all’Interfaccia di Informazione del Conducente (DII, Driver Information Interface) da 7 pollici visibile attraverso il volante. Le manopole di controllo sono state semplificate così come il gruppo di comandi per gestire l’aria condizionata al di sotto dello schermo touch.

La visibilità all’esterno ai vertici della categoria è garantita dalla sezione stretta dei montanti anteriori, di 10 mm più sottili rispetto al modello precedente. Honda è comunque riuscita a mantenere le elevate caratteristiche di sicurezza dei montanti utilizzando acciaio ad alta resistenza. È stata migliorata anche la visuale della strada al di sopra del cofano grazie alla riduzione di 60 mm dell’area non visibile al conducente.

Integrazione per smartphone

Il software Honda Connect di seconda generazione del nuovo CR-V offre un funzionamento intuitivo e migliorato ed un'integrazione completa e senza soluzione di continuità con lo smartphone, sia con Apple CarPlay che con Android Auto.

L’integrazione di Apple CarPlay significa che Honda Connect ora coniuga l’esperienza di guida con la funzionalità iPhone, trasferendo l’interfaccia di quest’ultimo sul display integrato del nuovo CR-V. I conducenti possono ora accedere alle istruzioni di navigazione, effettuare chiamate, inviare e ricevere messaggi e ascoltare musica dallo schermo touch o attraverso i comandi vocali di Apple Siri.

Android Auto è stato progettato per offrire ai conducenti un modo semplice e intuitivo di utilizzare gli smartphone Android attraverso le interfacce touch e voce, minimizzando il potenziale di distrazione. Le funzioni supportate includono Google Maps, Google Now, messaggistica, musica e numerose altre applicazioni popolari, a seconda del mercato di riferimento.

Interfaccia di informazione del conducente

Davanti allo sterzo si trova il nuovo pannello strumenti che vanta il display TFT-LCD centrale a colori da sette pollici dell’Interfaccia di Informazione del Conducente (DII, Driver Information Interface), affiancato dagli indicatori del liquido di raffreddamento e del carburante. La nuova DII è comprensiva di contachilometri digitale e tachimetro lineare. Integrata nella metà inferiore del display DII, si trova la “zona contenuti” dove il conducente può scorrere e selezionare i diversi contenuti Infotainment, tra cui istruzioni di navigazione, SMS ed e-mail (inclusa l’attivazione vocale della risposta), informazioni sulle tracce audio, contatti smartphone, informazioni sul sistema di guida a trazione integrale e informazioni utili sullo stato di manutenzione del veicolo.

Le informazioni possono essere sfogliate e selezionate sul display della DII dai comandi presenti sulla razza sinistra del volante. Il conducente potrà quindi passare da una modalità all’altra, configurare le impostazioni, eseguire ricerche per ordine alfabetico – di contatti o tracce musicali, per esempio – così come selezionare le informazioni preferite da visualizzare sulla DII del pannello strumenti. La razza sinistra del volante integra inoltre i comandi del telefono Bluetooth®3 HandsFreeLink®. La combinazione dei comandi al volante e del display DII disposta lungo la linea visuale frontale del conducente contribuisce a ridurre al minimo le distrazioni alla guida.

Un secondo comando a pollice sulla razza destra del volante permette di configurare il controllo predittivo della velocità di crociera e il sistema di mantenimento della corsia.

* (Dati interni Honda)

3. Potente motore a benzina offre efficienza in condizioni reali e massima guidabilità

  • Il motore benzina TURBO VTEC da 1.5 litri offre una perfetta combinazione tra potenza ed efficienza ai vertici della categoria
  • Le tecnologie avanzate migliorano la reattività riducendo attrito e peso
  • La recente versione del cambio automatico (CVT) di Honda offre una trasmissione più diretta e lineare

Il nuovo CR-V sfrutta il motore a benzina TURBO VTEC da 1.5 litri di Honda, montato in anteprima sull’ultima versione di Honda Civic, che è stato adattato per accogliere un turbocompressore progettato esclusivamente per CR-V. Offre una straordinaria combinazione di potenza ed efficienza ai vertici della categoria e vanta numerose tecnologie in grado di raggiungere un livello di guida e prestazioni ottimali.

La potenza erogata dal TURBO VTEC è di 173 CV (127 kW) a 5.600 giri/min. per le versioni con cambio manuale a sei rapporti (6MT) e di 193 CV (142 kW) a 5.600 giri/min. per quelle CVT. La coppia massima è di 220 Nm tra 1.900 e 5.000 giri/min per 6MT e 243 Nm tra 2.000 e 5.000 giri/min per CVT.

Il nuovo motore TURBO VTEC offre prestazioni ambientali tra le migliori della categoria. Le emissioni ufficiali di CO2 sono di 143 g/km per le versioni con cambio manuale a trazione anteriore, e di 162 g/km per quelle equipaggiate con CVT, a trazione integrale di serie. Il consumo di carburante nel ciclo combinato NEDC è di 6,3 L/100 km per il cambio manuale a trazione anteriore, e di 7,1 L/100 km per la versione a trazione integrale con cambio automatico.

La maggiore potenza rispetto al precedente CR-V a benzina significa che la nuova vettura offre prestazioni migliori oltre ad un’efficienza significativamente migliorata. L’accelerazione da 0-100 km/h è raggiunta in 9,3 secondi, e la velocità massima è di 211 km/h.

Le tecnologie avanzate dell’unità TURBO VTEC ottimizzano la potenza e l’efficienza, migliorando la reattività e riducendo peso e attrito interno.

Blocco cilindri e albero a gomiti

Il leggero blocco in alluminio pressofuso con cappelli di banco indipendenti rinforzati riducono al minimo il peso, mentre l’uso di camicie dei cilindri in ghisa massimizza la resistenza. Ogni perno di banco presente sul leggero albero a gomiti in acciaio fucinato è micro-lucidato per ridurre la frizione interna.

Testa del cilindro e sistema di distribuzione

La leggera testa del cilindro DOHC è realizzata con una lega di alluminio pressofusa. Grazie al collettore di scarico direttamente fuso nella testa del cilindro si elimina la necessità del tradizionale collettore di scarico separato. La catena silenziosa a bassa frizione guida il doppio albero a camme in testa e quattro valvole per cilindro. Il sistema di distribuzione non richiede manutenzione durante il ciclo di vita del motore. Per ridurre ulteriormente il peso vengono utilizzati nuovi alberi a camme cavi a parete sottile.

Inoltre, le valvole di scarico contengono sodio per ottenere risultati migliori in termini di efficienza dei consumi, emissioni e alimentazione. Il sodio, che si trova all’interno di una camera cava della valvola, viene raffreddato dalla camicia di raffreddamento della luce di scarico. Quando la camma si avvicina alla testa della valvola, il sodio contribuisce a raffreddare l’intera valvola. Poiché la valvola è raffreddata internamente, non sarà più necessaria una miscela di carburante arricchita, un requisito comune dei motori turbo per favorire il raffreddamento della valvola di scarico. Pertanto, la miscela più magra ridurrà le emissioni incrementando l’efficienza dei consumi e massimizzando la potenza erogata.

Il Dual VTC varia la fasatura degli alberi a camme di aspirazione e di scarico in modo indipendente e continuo per una combustione ottimizzata adatta alle diverse condizioni di guida. La sovrapposizione delle valvole può essere aumentata o diminuita in base al carico e alla velocità del motore, per aumentare a richiesta la potenza erogata, la reattività o l’efficienza.

Tecnologia di riduzione degli attriti e raffreddamento dei pistoni

I pistoni dei motori contribuiscono a mantenere stabile la combustione e a migliorare l’efficienza grazie alle corone a cavità modellata. I pistoni leggeri sono dotati di un mantello dal design attentamente ottimizzato per ridurre al minimo il peso alternativo, oltre a un rivestimento a bassa frizione che si applica con uno schema unico, il che riduce le vibrazioni e aumenta l’efficienza operativa. I pistoni del TURBO VTEC da 1.5 litri sono raffreddati da un doppio getto di olio sul lato inferiore di ciascuna corona, mentre gli anelli elastici a placcatura ionica contribuiscono a ridurre l’attrito per una più elevata efficienza.

La levigatura di tipo plateau riduce ulteriormente il livello di attrito tra i pistoni e cilindri creando una superficie estremamente levigata. Inoltre, prevede due fasi di smerigliatura anziché una, come avviene tradizionalmente. Questo migliora inoltre le proprietà di resistenza all’usura del motore nel lungo periodo.

L’olio a bassa viscosità (0W-20), la speciale valvola limitatrice pressione olio a due stadi, i paraolio a basso attrito, lo speciale design degli anelli a ridotto trscinamento del pistone, la catena dell’albero a camme a bassa frizione e un albero a gomiti leggero contribuiscono all’eccellente efficienza operativa complessiva.

Turbocompressore singolo a bassa inerzia con valvola wastegate elettronica

Rispetto ad altri motori turbocompressi di piccola cilindrata, il modello adottato per il TURBO VTEC, con turbina di diametro più piccolo, vanta una migliore compattezza. Questo è un requisito tassativo per ottenere la massima reattività. Il design della cassa singola consente al turbo di generare una pressione di alimentazione anche con accelerazioni relativamente piccole e a bassi livelli di giri/min. Inoltre, la valvola wastegate attivata elettronicamente consente di controllare con precisione la pressione di alimentazione.

Trasmissione automatica CVT ottimizzata

La trasmissione automatica CVT è stata progettata ex-novo per gli ultimi motori TURBO VTEC Honda. Vanta un doppio ammortizzatore a turbina per il convertitore di coppia che migliora la guidabilità, contribuendo a rendere più fluida l’accelerazione iniziale.

Rispetto ai sistemi CVT tradizionali che, in accelerazione, danno spesso una sensazione “cinghia in gomma”, la più recente unità CVT Honda offre una velocità del motore più diretta, con un effetto a rapporto graduale, esaltando così una risposta più lineare. La risposta del cambio CVT è stata sviluppata per offrire sensazioni simili a quelle provate con una trasmissione con doppia frizione.

Il cambio a variazione continua (CVT) vanta due programmi aggiuntivi capaci di offrire sicurezza in condizioni specifiche e migliore guidabilità.

Il sistema di frenata EDDB (Early Downshift During Braking) si avvale del freno motore per assistere il conducente durante la frenata. Nel momento in cui il sistema riconosce una decelerazione, una discesa o una curva, l’EDDB aumenta automaticamente la velocità del motore per far subentrare il freno motore. Al termine di un rallentamento o di una curva, consentirà altresì una rapida riaccelerazione.

Il sistema “Fast Off” misura la velocità con cui il conducente rilascia il pedale dell’acceleratore mantenendo i giri del propulsore e favorendo il freno motore nel momento in cui il conducente rilascia il pedale velocemente. Questo sistema è stato ampiamente testato per le autostrade a più corsie Europee. Per esempio, il sistema Fast Off riconosce quando il conducente si è preparato al sorpasso del veicolo che lo precede ma non può completare la manovra a causa della presenza di un veicolo nella corsia accanto. Quando il conducente rilascia il pedale dell’acceleratore per lasciar sfilare il veicolo che sopraggiunge da dietro, il sistema Fast Off mantiene elevata la velocità del motore in attesa del completamento della manovra di sorpasso.

4. Il telaio più sofisticato di sempre con dinamiche coinvolgenti e comfort di guida esemplare

  • Il telaio più leggero e rigido di sempre offre una dinamica estremamente avanzata
  • La piattaforma vanta un acciaio ad altissima resistenza di nuova generazione per una dinamica ed una resistenza allo schiacciamento sensibilmente migliorate
  • Tecniche di assemblaggio innovative migliorano la rigidità e la gestione NVH
  • Le nuove sospensioni offrono un’esperienza di guida confortevole e divertente
  • Finiture degli interni ai vertici della categoria, dotate della tecnologia di eliminazione dei rumori

Il nuovo CR-V è stato sviluppato sul recentissimo telaio Honda, il più sofisticato per un CR-V, e garantisce un’esperienza di guida coinvolgente con un comfort esemplare.

La costruzione leggera e rigida vanta un basso centro di gravità accompagnato da sospensioni anteriori e posteriori, nuove tecnologie di controllo e un nuovo sterzo a rapporto variabile. La più recente tecnologia di guida a trazione integrale – Real Time AWD con Intelligent Control System™ – insieme all’altezza libera dal suolo, offre a CR-V autentiche capacità nel fuoristrada.

La piattaforma a bassa inerzia e ad alta rigidità si basa sulla nuova costruzione realizzata con materiali al tempo stesso leggeri e altamente resistenti, tra i più avanzati del settore. Honda ha collaborato strettamente con il fornitore di una nuova generazione di acciaio stampato a caldo ad altissima resistenza, che aumenta la forza riducendo il peso complessivo dell’intero telaio. L’uso di acciaio altamente resistente stampato a caldo passa dallo 0% nel CR-V precedente a quasi il 9% del nuovo modello. La combinazione di acciaio ad alta resistenza 780 MPa, 980 MPa, e 1500 MPa passa al 36%, dal 9% del modello precedente.

Nuovo monoscocca avanzato
I materiali di livello superiore ed i sofisticati processi ingegneristici sono alla base del design della nuova piattaforma CR-V e hanno contribuito a sviluppare un telaio più leggero rispetto a quello della precedente generazione, con un incremento del 25% della rigidità torsionale. La rigidità del monoscocca contribuisce in modo significativo alle straordinarie caratteristiche NVH della vettura.

Il processo di assemblaggio del corpo vettura prevede inoltre l’utilizzo di una avanzata tecnica di giunzione ad alta efficienza. In primo luogo, viene completamente assemblata la struttura interna, a cui seguono la struttura esterna e i giunti. Si tratta di una tecnica che sfida il tradizionale metodo di assemblaggio del corpo vettura, il quale dà invece priorità all’assemblaggio della struttura esterna per poi proseguire con quella interna e con i giunti. Questa nuova tecnologia di produzione contribuisce ampiamente alla rigidità complessiva del corpo vettura.

La saldatura a punti ravvicinati posiziona i giunti a 20 mm di distanza nei punti critici del corpo vettura a differenza della tradizionale spaziatura compresa tra 40 mm e 45 mm. Ciò contribuisce ulteriormente ad aumentare la rigidità e la longevità.

Queste innovazioni in materia di design, progettazione e produzione offrono un aumento del 35% della rigidità di piegatura complessiva rispetto al CR-V di precedente generazione e del 25% della rigidità torsionale. Ciò offre maggiori possibilità di tarare le sospensioni con conseguenti prestazioni di guida e manovrabilità di livello superiore, oltre a salvaguardare gli standard di qualità europei.

Dinamica eccellente e comfort esemplare

La nuova sospensione e la maggiore rigidità del corpo vettura contribuiscono a offrire l’esperienza di guida più coinvolgente e divertente mai vissuta con CR-V. Il comfort di guida è migliore rispetto al modello precedente, con una nuova impostazione meccanica e l’integrazione di tecnologie mirate a massimizzare l’efficienza.

La struttura della carrozzeria più ampia e il passo più lungo, che contribuiscono a migliorare la stabilità, sono accompagnati da cerchi e pneumatici più grandi. Nonostante la maggiore altezza libera dal suolo di 35 mm, il centro di gravità del nuovo CR-V è identico a quello del modello precedente.

La piattaforma sofisticata offre una base ottimizzata che consente di ottenere dinamiche più che mai sviluppate intorno al conducente. Il team di ingegneri ha puntato allo sviluppo di un SUV altamente agile con risposte lineari, all’insegna del principio “one motion, one input” incentrato sulla prevedibilità e l’immediatezza dell’esperienza dinamica.

All’anteriore, la sospensione MacPherson frontale con braccio ribassato offre una maggiore rigidità laterale garantendo un’ottima manovrabilità oltre ad una bassa rigidità longitudinale. Il servosterzo elettrico a doppio pignone dal rapporto variabile – disponibile anche sull’ultima Honda Civic – è stato appositamente tarato per CR-V ed i mercati europei. Il sistema a doppio pignone offre un rendimento eccezionale, con risposte istantanee che migliorano linearità, fluidità e precisione.

Il trasferimento delle vibrazioni al volante è stato minimizzato portando il diametro della colonna di sterzo a 30 mm – il 36% in più rispetto al CR-V precedente – e posizionando il leggero motore di comando sulla cremagliera a doppio pignone, anziché come avviene di consueto nella colonna dello sterzo. La manovrabilità a bassa velocità è migliorata, con una riduzione del 26% nella misurazione da arresto ad arresto del volante, fino a 2,3 giri.

Al posteriore, la nuova sospensione multi-link offre una maggiore stabilità geometrica per una guida ad alte velocità più prevedibile, un comfort di guida superiore e una manovrabilità più lineare abbinati al servosterzo elettrico a doppio pignone (EPS). La solida barra stabilizzatrice posteriore accentua la sterzata riducendo il rollio della vettura, mentre la nuova struttura sospesa del sottotelaio montata su gomma migliora l’isolamento acustico rispetto al modello precedente.

All’anteriore e al posteriore, sono montate boccole idrauliche – generalmente riservate ai veicoli di lusso – per offrire durante la guida un isolamento di livello superiore, oltre a un controllo della vibrazione del telaio migliorato.

A differenza del modello precedente, su tutte e quattro le ruote sono montati freni più larghi, con dischi da 296 mm all’anteriore e da 300 mm al posteriore, migliorati con l’aggiunta di un servofreno elettrico (EBB), che offre rendimento e sensazioni di frenata ai vertici della categoria. L’EBB calibra le prestazioni di frenata in base alla velocità del veicolo e all’input del conducente e può sviluppare una pressione idraulica superiore più rapida in tutte le situazioni di frenata spingendo meno sul pedale rispetto ai sistemi convenzionali.

AHA (Agile Handling Assist)

Il sistema Honda AHA (Agile Handling Assist) è disponibile in anteprima su CR-V. Il sistema di stabilità elettronica è stato appositamente regolato per riflettere le tipiche condizioni del manto stradale e gli stili di guida del mercato europeo. Offre un’assistenza discreta per una maggiore sicurezza ed un comportamento del veicolo più fluido e prevedibile alle basse e alte velocità, impartendo al volante comandi delicati o rapidi.

Finiture degli interni ai vertici della categoria

La nuova piattaforma contribuisce a livelli di silenziosità degli interni ai vertici della categoria. L’esemplare gestione NVH è il frutto della minimizzazione delle fonti di rumore e vibrazione nonché del relativo trasferimento attraverso la struttura della carrozzeria e di efficaci sistemi di isolamento e tenuta del suono.

La riduzione al minimo della rumorosità del motore è favorita dall’applicazione in anteprima su CR-V del sistema ANC (Active Noise Cancellation, eliminazione attiva del rumore), di serie su tutta la gamma. Il sistema ANC è progettato per ridurre il rumore a bassa frequenza degli interni. Si avvale di due microfoni all’interno dell’abitacolo per monitorare l’emissione di questi rumori dal motore, e quindi creare con una tempistica precisa segnali audio “a fase inversa” per eliminarli. Il sistema entra in azione ogni volta che l’auto è in moto, indipendentemente dall’attivazione o meno del sistema audio.

Il rumore del motore è ulteriormente mitigato dagli speciali sigilli frontali, laterali e posteriori del cofano, da un pannello isolante del cofano, da un rivestimento sotto il motore e da speciali materiali isolanti all’interno del cruscotto. Nell’abitacolo, un rivestimento interno aggiunge un elemento isolante dai rumori esterni.

Sigillanti applicati in punti strategici della carrozzeria e divisori acustici nei montanti anteriori, centrali e posteriori, oltre al parabrezza montato a filo, contribuiscono alla silenziosità complessiva dell’abitacolo. I divisori nei montanti riducono la trasmissione del rumore dal pavimento verso l’abitacolo, mentre i sigilli tripli delle portiere stampati a 360° riducono il rumore prodotto dal vento migliorando l’isolamento. I singoli finestrini laterali sono inoltre provvisti di blocchi sigillanti agli angoli inferiori anteriori e posteriori per colmare gli spazi vuoti tra la carrozzeria e il vetro, riducendo ulteriormente l’intrusione del rumore.

I grandi pannelli del corpo vettura sono modellati con l’aiuto di software CAE (Computer-Aided Engineering) allo specifico scopo di ridurre il rumore di espansione. Rivestimenti e isolanti acustici per i passaruota anteriori e posteriori, oltre al pavimento dell’abitacolo e del vano portabagagli, riducono ulteriormente il rumore e le vibrazioni provenienti dalla strada.

5. Tecnologie che innalzano le prestazioni AWD in condizioni normali e nei fuoristrada

  • Maggiore altezza libera dal suolo rispetto al modello precedente
  • L’ultima versione del software AWD Honda massimizza l’agilità fuoristrada e migliora le dinamiche in curva
  • Il sistema AWD si disattiva per un’efficienza maggiore quando non è richiesta la coppia alle ruote posteriori

La nuova capacità di CR-V nel fuoristrada è migliorata anche dal design della piattaforma di base, in quanto offre una altezza libera dal suolo maggiore rispetto al modello precedente senza alterare il centro di gravità.

L’altezza libera dal suolo è aumentata a 191 mm per i modelli a trazione anteriore e a 201 mm per quelli a trazione integrale. Entrambi offrono un assetto più alto di 35 mm rispetto al precedente CR-V. L’altezza libera dal suolo è in parte ottenuta dal più ampio diametro di cerchi e pneumatici, che offre inoltre un assetto più muscoloso.

La più recente tecnologia di guida a trazione integrale – Real Time AWD con Intelligent Control System™ – è calibrata per offrire consumi di carburante e guidabilità ottimali. Supporta l’asse frontale per una guida più fluida ed efficiente, anche nelle condizioni di tutti i giorni (per es., dando potenza alle ruote posteriori in partenza da fermo).

Il sistema di guida a trazione integrale si avvale di una frizione multidisco che collega l’albero di trasmissione al differenziale posteriore, ed è azionato da un motorino elettrico che guida una pompa idraulica. Il design leggero mirato a favorire l’efficienza dei consumi offre un equilibrio ottimale delle prestazioni, con capacità e sicurezza maggiori su strada e fuoristrada, senza aggiungere inutilmente peso al propulsore. Quando il trasferimento della coppia alle ruote posteriori non è necessario, come durante l’andatura a velocità di crociera, il relativo albero di trasmissione elimina la coppia e riduce la resistenza meccanica.

Gli aggiornamenti al sistema software AWD portano con sé la capacità di inviare fino al 60% di coppia alle ruote posteriori quando necessario, oltre a un aumento complessivo della coppia attraverso il sistema, fino al 10% a 550 Nm. Da questo ne derivano migliori performance in condizioni di bassa trazione, oltre a una reattività e prestazioni maggiori in salita.

Attraverso la revisione della calibrazione del software, il nuovo sistema AWD offre inoltre maggiori prestazioni dinamiche nella sterzata attraverso il feedback ricevuto dal sensore di imbardata e dal sensore di sterzo, in aggiunta al controllo dell’attuatore.

6. Efficienza degli spazi ai vertici della categoria e abitacolo più grande di sempre

  • Il passo lungo e l’assetto più ampio offrono interni significativamente più grandi
  • Più spazio per tutti gli occupanti, oltre all’opzione sette posti in anteprima
  • Capacità del vano portabagagli ai vertici della categoria e piattaforma di carico notevolmente più grande
  • Pratiche funzioni avanzate, tra cui i sedili “abbattibili” con un semplice gesto e il portellone automatico

Il nuovo Honda CR-V innalza gli standard in termini di qualità degli interni, raffinatezza e versatilità, con proporzioni esterne leggermente più ampie rispetto al modello precedente per offrire uno spazio interno sensibilmente maggiore.

Tutti gli occupanti usufruiranno di spazi generosi, grazie all’assetto più ampio e al passo più lungo pari a 2.660 mm – 40 mm in più rispetto al modello precedente – che offre una distanza “tandem” tra la prima e la seconda fila di sedili aumentata di 50 mm. Il passeggero lato guida e il conducente beneficiano di uno spazio aumentato di 5 mm sopra la testa e di 16 mm ai fianchi rispetto al CR-V di precedente generazione, mentre il serbatoio più piatto e più sottile davanti alle ruote posteriori aumenta di 50 mm lo spazio per le gambe dei passeggeri sulla seconda fila.

Gli schienali dei sedili frontali del nuovo CR-V sono scolpiti in modo da offrire un comfort ottimale al conducente e al passeggero lato guida, ma sono il più possibile sottili per aumentare lo spazio per le gambe della seconda fila.

Gli occupanti della fila anteriore godono del supporto lombare in quattro direzioni, regolabile di 80 mm in verticale e di 35 mm in senso longitudinale. Sono inoltre disponibili sedili velocemente riscaldabili a basso consumo energetico: seduta riscaldabile per gli occupanti della fila anteriore e di quella posteriore, e schienale riscaldabile per conducente e passeggero lato guida.

Per la prima volta in assoluto su CR-V, Honda offre l’opzione a sette posti, con una terza fila dotata di uno straordinario spazio per le gambe per garantire il comfort dei passeggeri nei viaggi a lunga percorrenza. L’ampia apertura delle portiere e le maniglie interne integrate offrono facilità di accesso ai vertici della categoria, mentre i sedili della seconda fila si spostano in avanti fino a 150 mm per creare un ingresso più ampio.

La capacità del vano portabagagli è ai vertici della categoria, con la piattaforma di carico più grande mai vista su un CR-V. L’ampiezza aumentata di 160 mm e la lunghezza massima di 1.830 mm – ben 250 mm in più rispetto al modello precedente (1.800 mm sulla versione a 7 posti) – è abbastanza grande per alloggiare una Mountain Bike con telaio da 19,5".

Il nuovo sistema di “abbattimento” con un solo gesto dei sedili frazionabili nel rapporto 60:40 permette un carico più facile e veloce, oltre a una superficie completamente piatta per gli oggetti più ingombranti. Le sezioni del divano della seconda fila possono essere abbattute con una mano sola; la base si abbassa verso il pavimento per permettere allo schienale posteriore di ripiegarsi al di sopra creando una superficie piana. Sarà sufficiente una mano sola anche per aprire nuovamente il sedile.

Una serie di funzioni intelligenti rendono CR-V più versatile che mai. Il nuovo pavimento del vano portabagagli posizionabile su due livelli permette di ottenere configurazioni diverse: una superficie piana più alta per il carico di oggetti più larghi, oppure uno spazio più profondo per oggetti di altezza maggiore, con una capacità di carico pari a 100 kg.

Sugli allestimenti top di gamma, è disponibile un portellone completamente automatico, con altezza di apertura regolabile. I proprietari potranno impostare l’altezza di apertura del portellone automatico di CR-V in base allo spazio circostante disponibile: una funzione particolarmente utile negli spazi ristretti con soffitti bassi, oppure quando il retro dell’auto è vicino a un muro. La funzione “Stop-and-hold” su richiesta permette di arrestare il portellone alla posizione desiderata, offrendo un controllo temporaneo dell’apertura in altezza (una volta superati 1.185 mm) senza dover configurare l’impostazione.

La nuova console centrale a tripla configurazione si adatta a una serie di necessità. In modalità “Console tray”, può accomodare uno smartphone da 5,5 pollici. Il vassoio è posizionabile in tre configurazioni: avanti, indietro o a filo. In avanti, il vassoio per smartphone copre il comparto principale per aumentare i livelli di privacy e sicurezza. All’indietro, tiene separati i piccoli oggetti offrendo accesso al comparto sottostante. Se posizionato a filo, il vano sottostante diventa abbastanza grande da contenere una borsetta o un PC portatile.

L’abitacolo è provvisto di quattro porte USB per ricaricare telefoni, tablet e altri dispositivi mobili personali. Sono disponibili porte USB di ricarica da 1,5 amp e da 1,0 amp per gli occupanti dei sedili anteriori e due porte USB da 2,5 amp sul retro della console centrale per i passeggeri della seconda fila.

Gli occupanti potranno usufruire di tasche delle portiere di capacità extra – più lunghe del 48% all’anteriore e del 63% al posteriore – ottenute posizionando gli altoparlanti più in alto lungo i pannelli rispetto al vecchio CR-V.

7. Leadership nelle prestazioni di sicurezza e Honda Sensing™ di serie

  • CR-V è ora più sicuro grazie alla nuova costruzione della carrozzeria e alle migliori tecnologie di sicurezza
  • Più rigido, più resistente e con una ridotta intrusione nell’abitacolo in caso di collisione
  • Honda Sensing™ è un pacchetto completo di dotazioni di sicurezza attiva
  • Candidata vincitrice nei severi test Euro NCAP

 Il nuovo CR-V è stato progettato per offrire prestazioni di sicurezza ai massimi livelli. Il successo del team di sviluppo nel creare un corpo vettura provvisto di una rigidità ai vertici della categoria, insieme ad una dotazione completa di tecnologie per la sicurezza attiva, candidano il nuovo CR-V alla conquista delle cinque stelle nelle più recenti e severe valutazioni Euro NCAP.

Seguendo la filosofia Honda “Sicurezza per tutti”, tutti gli allestimenti del nuovo CR-V saranno provvisti di uguali sistemi di sicurezza attiva e passiva.

La piattaforma eccezionalmente forte, rigida e solida getta le basi per prestazioni straordinarie in termini di sicurezza, grazie al Concept “Sicurezza anticollisione da tutte le direzioni”. Il design della piattaforma integra l’esclusiva struttura della carrozzeria di nuova generazione ACE™ (Advanced Compatibility Engineering), che impiega una rete di elementi strutturali connessi per distribuire l’energia della collisione in modo più uniforme. Il design contribuisce a ridurre le forze trasferite alla cella del passeggero in caso di impatto, offrendo una resistenza allo schiacciamento frontale, laterale e posteriore di livello superiore.

I sei airbag – dotati delle tecnologie i-SRS Airbag e i-Side Airbag – contribuiscono a proteggere gli occupanti in caso di collisione.

Le funzioni di sicurezza passiva sul nuovo CR-V sono completate dal pacchetto di tecnologie per la sicurezza attiva Honda Sensing™ e la guida assistita, che – in anteprima per Honda – è installato di serie su tutti gli allestimenti. Honda Sensing™ è un pacchetto di sistemi di sicurezza attiva tra i più completi della categoria. Si avvale di una combinazione di informazioni radar e video, nonché di una serie di sensori High-Tech capaci di allertare e assistere il conducente in situazioni potenzialmente pericolose.

Il sistema Honda Sensing™ di tecnologie di sicurezza attiva comprende:

  • CMBS (sistema di frenata a riduzione di impatto), che contribuisce ad arrestare l’automobile in caso rilevi l’impossibilità di evitare la collisione con il veicolo frontale. Si attiva un allarme acustico e, se necessario, viene applicata pressione sul freno
  • Segnalazione di collisione anteriore: effettua una scansione frontale della strada allo scopo di allertare il conducente su potenziali collisioni inviando segnali visivi e acustici per informarlo di intervenire e quindi evitare una collisione
  • Segnalazione del cambio di corsia involontario: rileverà l’eventuale fuoriuscita dell’automobile dalla corsia di marcia senza aver azionato l’indicatore di direzione allertando il conducente di correggere la direzione
  • Segnalazione dell’abbandono della corsia di marcia: si avvale dei dati raccolti dalla telecamera montata sul parabrezza per stabilire se l’auto fuoriesce dalla corsia di marcia. Si avvale inoltre del sistema EPS (servosterzo elettrico) per applicare lievi correzioni e quindi mantenere il veicolo in carreggiata; in certe situazioni, può inoltre applicare una forza frenante. Il sistema si spegne quando rileva che il conducente ha ripreso il controllo
  • Mantenimento della corsia: contribuisce a mantenere l’auto al centro della corsia di marcia rilevando la segnaletica orizzontale attraverso una camera monoculare e applicando lievi correzioni al fine di mantenere il veicolo all’interno delle strisce bianche
  • Controllo della velocità di crociera: permette al conducente di impostare la velocità desiderata e di mantenere la distanza dal veicolo che si trova di fronte, consentendo l’uso del controllo della velocità di crociera in condizioni di traffico leggero a velocità variabile
  • Riconoscimento dei segnali stradali: rileva e automaticamente riconosce i segnali stradali visualizzandoli sul display del pannello strumenti
  • ISA (assistenza intelligente della velocità), che si coniuga con il limite di velocità automatico impostato dal conducente attraverso il sistema TSR al fine di regolare automaticamente la velocità del veicolo a quella indicata dall’ultimo segnale stradale rilevato
  • Controllo predittivo della velocità di crociera: una tecnologia all’avanguardia lanciata con Honda CR-V nel 2015 che prevede e automaticamente reagisce in presenza di veicoli che “tagliano la strada” sulle autostrade a più corsie. Si avvale di una camera e di un radar per percepire la posizione di altri veicoli sulla strada e applica un algoritmo – sviluppato a seguito un’esauriente ricerca sulle strade europee – allo scopo di prevedere con quale probabilità i veicoli in marcia sulle altre corsie “taglino la strada”. Ciò permette al nuovo CR-V di regolare automaticamente la velocità prima che gli altri veicoli taglino la strada, per un viaggio comodo e sicuro.

Tra le ulteriori tecnologie di sicurezza di cui è provvisto il nuovo CR-V:

  • Sistema di informazione sui veicoli nell’angolo cieco: si avvale di una tecnologia radar capace di rilevare automaticamente i veicoli presenti nell’angolo cieco del conducente allertandolo attraverso un simbolo visualizzato sullo specchietto posteriore
  • CTM (il sistema di monitoraggio del traffico in avvicinamento) sfrutta i sensori radar laterali e posteriori per avvisare il conducente di veicoli in arrivo mentre procede in retromarcia
  • Lo specchietto retrovisore multiangolo che offre al conducente tutte le opzioni necessarie a una visibilità completa per effettuare manovre di retromarcia in completa serenità: una visuale normale a 130 gradi, una visuale ampia a 180 gradi e una visuale dall’alto al basso

Di serie, vi sono inoltre il sistema VSA® (controllo della stabilità del motore) con controllo di trazione, che migliora la capacità di controllo del veicolo in accelerazione, in frenata e in curva, e il sistema TPMS (Sistema di monitoraggio della pressione degli pneumatici).

8. Specifiche tecniche

  • I dati tecnici sono preliminari e soggetti a modifica
  • I valori correlati al consumo di carburante e alle emissioni di anidride carbonica sono soggette a omologazione finale

Corpo vettura e telaio

SUV a cinque posti con carrozzeria monoscocca e una scelta di cinque o sette posti. Motore VTEC TURBO da 1.5 litri con possibilità di scegliere tra due trasmissioni e trazione anteriore o integrale.


Specifiche tecniche nel comunicato da scaricare

[1]Fonte:JATO Dynamics (periodo vendite: gen. 2013 – dic. 2017).* I mercati includono:EU + EFTA, NAFTA, Cina, Giappone, Brasile, Russia, India, Indonesia, Australia, Argentina, Sud Africa, Sud Corea, Tailandia, Vietnam